Il cavalier Giambattista Marino

Mercoledì 10 dicembre 2008, ore 18, presso il Circolo dei Lettori, Palazzo Graneri della Roccia, via Giambattista Bogino, 9, Torino,

“Il cavalier Giambattista Marino: un napoletano alla corte torinese di Carlo Emanuele I (400 anni dopo)”,

lezione in forma di dialogo con Maria Grazia Alemanno, Girolamo de Miranda, Silvia Corsi.

Nell’autunno del 1608 viene pubblicato a Torino il “Ritratto di Don Carlo Emanuello di Savoia”

ed inizia in città la rapida carriera del più noto poeta del tempo.

Presso la corte il cavalier Marino affronta nemici armati, dame adoranti e vive momenti

di gloria così come le umiliazioni del carcere.

Nella parabola esistenziale di un libertino si leggono la storia e il destino

di tanti cortigiani di antico regime: tra etichetta e trasgressione,

matura un vero talento artistico che avrà la sua acme a Parigi, alla corte di Maria de’ Medici.